Migliori Ripetitori Extender Wifi sotto 50 euro 2020 | Guida Acquisto

sei alla ricerca di un ripetitore wireless che costi meno di 50 euro?

Vivi con un segnale WiFi scadente? Stanco di girare per casa cercando di trovare l’hotspot WiFi più forte? Se è così, avete certamente bisogno del miglior extender WiFi. La costante lotta con la copertura di rete nelle nostre case o nei nostri uffici può essere incredibilmente frustrante, soprattutto quando ti serve un segnale potente e stabile.Tutti noi abbiamo bisogno del migliore ripetitore WiFi.

Che sia nel comfort della vostra casa o dell’ufficio, gli estensori WiFi sono dispositivi domestici intelligenti che aiutano ad aumentare i segnali di rete.

Prima di leggere la guida all’acquisto del miglior extender wifi, dai un’occhiata ai modelli top in assoluto.

Miglior Extender wifi da comprare nel 2020

 

miglior ripetitore wifi a meno di 50 euro

Offerta
Netgear EX6120 Ripetitore WiFi AC1200, WiFi Extender e access point Dual band, Porta Lan, Amplificatore wifi compatibile con modem fibra e adsl
8.165 Recensioni
Netgear EX6120 Ripetitore WiFi AC1200, WiFi Extender e access point Dual band, Porta Lan, Amplificatore wifi compatibile con modem fibra e adsl
  • Ampia copertura WiFi: aumenta la copertura WiFi fino a 80 mq e collega fino a 15 dispositivi quali laptop,...
  • WiFi AC1200: fino a 1200 MBps di velocità wireless dual band e tecnologia Fastlane per video streaming e...
  • Compatibilita' universale: funziona con qualsiasi router, modem router e access point wireless
  • Porte Ethernet: collega in modo semplice console di gioco, decoder o qualsiasi altro dispositivo tramite la...
  • Sicurezza di rete: supporta funzionalità wep e protocolli di sicurezza wireless WPA/WPA2

Ha il supporto per il nuovo protocollo 802.11ac che funziona nel range 5Ghz e supporta anche il vecchio range 2.4 GHz.

Questo lo rende sostanzialmente compatibile con la maggior parte delle configurazioni wireless di casa vecchie o nuove.

Si collega direttamente a qualsiasi presa a muro per l’alimentazione.

Una luce verde indica che il router si trova in un buon raggio d’azione, mentre la luce rossa indica che è troppo lontano.

L’impostazione è semplice premendo il pulsante WPS che la maggior parte dei router ha attualmente. Se il router non dispone di un pulsante WPS, è possibile utilizzare l’applicazione di configurazione di Netgear o effettuare il login manualmente con un browser.

L’EX6150 può anche funzionare come Access Point WiFi. Ciò significa che un cavo Ethernet può collegarsi ad esso e che qualsiasi dispositivo wireless può connettersi tramite WiFi.

Ogni configurazione sarà diversa per quanto riguarda le velocità di trasferimento, poiché pareti, distanza e quanti altri segnali sono nell’aria devono essere presi in considerazione.

Quello che fa molto bene è estendere la portata del WiFi per coprire i punti morti o i segnali deboli in una casa.

Se si dispone di spot in casa che il WiFi non raggiunge o semplicemente ha bisogno di estendere il segnale, il Netgear AC1200 EX6150 è una buona unità.

Ripetitori Wifi più venduti su Amazon

OffertaBestseller No. 4
TP-Link TL-WPA4220 Kit Powerline WiFi, AV600 Mbps su Powerline, 300 Mbps su WiFi 2.4 GHz, 2 Porte Ethernet, Plug and Play, WiFi Clone, HomePlug AV (Kit Contiene 1 Ricevitore e 1 Extender)
300Mbps Wi-Fi; Plug and Play: il TL-WPA4220 kit contiene 1 ricevitore e 1 extender; TL-WPA4220 Kit contiene 1 ricevitore e 1 extender
74,90 EUR −20,02 EUR 54,88 EUR
OffertaBestseller No. 8
Netgear EX8000 AC3000 Ripetitore WiFi Wireless, WiFi Extender Tri-Band, 4 porte Lan, Amplificatore WiFi Mesh compatibile con modem Fibra e ADSL
Sicurezza di rete: supporta funzionalità WEP e protocolli di sicurezza wireless WPA/WPA2
209,90 EUR −77,91 EUR 131,99 EUR
OffertaBestseller No. 10
TP-Link TL-PA4010 Kit Powerline, AV600 Mbps su Powerline, 1 Porta Ethernet, Plug and Play, HomePlug AV, Solamente per connessioni a filo, Soluzione per dispositivi cablati come PC, decoder Sky, PS4
Velocità di trasferimento dati veloce fino a 600Mbps per 300 metri; Modalità di risparmio energetico fino all'85% (variabile secondo fattori ambientali)
39,90 EUR −8,29 EUR 31,61 EUR

Come funzionano gli estensori Wi-Fi?

Se alcune parti della vostra casa o del vostro appartamento non ricevono un buon segnale Wi-Fi, un extender wireless può offrire un aiuto. L’extender Wi-Fi si connette al vostro Wi-Fi esistente in una posizione che ha una buona connessione e poi ritrasmette il proprio segnale (o i propri segnali), migliorando la velocità e la qualità delle connessioni Wi-Fi all’interno del suo raggio d’azione. Se possiedi già un router decente e vuoi solo migliorare il Wi-Fi e potenziare il segnale Wi-Fi in una o due stanze extra, un extender potrebbe essere proprio la soluzione che stai cercando.

Ci sono due bande WiFi comunemente usate, 2.4GHz, e 5GHz. Alcuni estensori supportano entrambe, mentre altri (di solito i modelli meno costosi) supportano solo 2.4GHz.

Differenze tra 2.4Ghz e 5Ghz

Essenzialmente, un router con una frequenza di 2.4 GHz fornirà un’area di copertura più ampia ma una velocità internet più lenta. Al contrario, uno con una frequenza di 5GHz offre un raggio di copertura più piccolo ma una navigazione più veloce.

La qualità della rete dell’estender non può essere migliore della qualità della sua connessione al router, il che significa che l’estensore deve essere molto più vicino al router di quanto si possa pensare.

Nonostante il nome, un ripetitore Wi-Fi non può estendere la rete molto più di quanto già non faccia. Un buon ripetitore può migliorare la velocità e ridurre la latenza della rete entro i suoi confini attuali, ma è ottimo per far rimbalzare il segnale intorno a ostacoli come pozzi di ascensore, muri rinforzati o lastre di fondazione.

I ripetitori wifi sono una soluzione semplice ed economica ad un problema comune. Prima di acquistare un estensore Wi-Fi, prendete in considerazione la possibilità di sostituire il router con un modello più nuovo e veloce.

Dove posizionare il router per migliorare il segnale wifi?

Se avete già un buon router 802.11ac, assicuratevi di averlo il più in alto e il più vicino possibile al centro della casa. Collegate i computer, i dispositivi di streaming, le console di gioco e qualsiasi altra cosa possiate inserire nel router – o uno switch di rete, se avete bisogno di più porte – via Ethernet per ridurre il numero di dispositivi in competizione per una connessione wireless.

I vecchi estensori 802.11n sono più economici, ma diminuiranno significativamente la velocità di tutti i dispositivi sul tuo Wi-Fi quando l’extender è in funzione, e forniranno meno della metà della velocità del router di base ai dispositivi collegati tramite Wi-Fi all’extender stesso.

Naturalmente, se il vostro router non supporta il WiFi a 5GHz, un estensore a 5GHz non funzionerà. Per questo motivo, è importante assicurarsi che il proprio hardware sia all’altezza prima di spendere soldi. Se il router supporta entrambe le frequenze, si ottiene il meglio di entrambi i mondi e si potrebbe voler considerare di spendere un po’ di più per un extender.

Forza del segnale

Probabilmente non ci avete pensato, ma il WiFi è in realtà solo la trasmissione di onde radio da un mittente (il vostro router) a un ricevitore (la vostra antenna WiFi, il computer, e così via). Tutto ciò che può bloccare o disturbare queste onde può causare lente velocità o addirittura l’impossibilità di connettersi.

Vale la pena di pensare al motivo per cui si ha bisogno di un extender. Per esempio, se i muri spessi sono il vostro problema principale, è possibile spostare il router in un luogo che offra una migliore copertura?

Se il problema è la distanza, non ci sono altri modi per migliorarla se non acquistando un extender o un router aggiuntivo. Dato che i router sono di solito molto più costosi, un extender sarebbe un’ottima scelta in questa situazione.

I migliori extender WiFi a basso costo

Sappiamo che l’acquisto di un estensore WiFi è spesso una questione di necessità piuttosto che di intenzioni. Per questo motivo, è evidente che la maggior parte delle persone vorrà un ripetitore wifi economico.

Un ripetitore o estensore WiFi viene utilizzato per estendere l’area di copertura della rete WiFi. Funziona ricevendo il segnale WiFi esistente, amplificandolo e poi trasmettendo il segnale potenziato. Con un ripetitore WiFi è possibile raddoppiare efficacemente l’area di copertura della rete WiFi – raggiungendo angoli lontani della casa o dell’ufficio, diversi piani, o anche estendere la copertura al vostro cortile.

Qual è la differenza tra un booster, un ripetitore o un estensore WiFi?

Booster, ripetitori ed estensori WiFi sono per lo più la stessa cosa – dispositivi per migliorare la copertura WiFi. Non c’è una differenza chiaramente definita tra i dispositivi che i produttori descrivono come “ripetitori” e i dispositivi descritti come “estensori”. Tuttavia, non tutti gli estensori WiFi funzionano esattamente nello stesso modo. Ci sono diversi tipi di dispositivi disponibili e qui di seguito vogliamo spiegarvi quali sono queste differenze e come funzionano, in modo che possiate scegliere il miglior ripetitore WiFi per le vostre circostanze.

Ho difficoltà a ricevere il segnale WiFi in alcuni angoli della mia casa. Cosa devo provare prima?

Ci sono un paio di soluzioni da provare prima di optare per un estensore WiFi. La più semplice è provare a spostare la posizione del router WiFi. Dovrebbe essere nella posizione più centrale possibile. Se questo non aiuta (o se cambiare la posizione non è pratico) controlla se il tuo router deve essere aggiornato. Se avete un modello più vecchio da molti anni, potrebbe essere il momento di passare a un modello più potente.

 

Il mio WiFi è nella migliore posizione possibile! Il mio router è aggiornato! Ma la mia copertura è ancora inaffidabile!

Ok, un ripetitore WiFi potrebbe essere la soluzione per voi! Ci sono un paio di opzioni diverse. Una delle più semplici è un kit ethernet powerline . Il kit permette di inviare il segnale internet attraverso il circuito elettrico di casa o dell’ufficio. Viene fornito con 2 adattatori; uno si inserisce in una presa di corrente vicino al router attuale e l’altro nel punto in cui è necessario il segnale. Collegate il primo al vostro router utilizzando un cavo ethernet, e collegate il secondo a un dispositivo ethernet (ad esempio una Smart TV o una console per giochi). Il secondo adattatore può anche essere collegato ad un router WiFi per una seconda rete WiFi.

Il grande vantaggio di questa soluzione è che è veloce. In primo luogo, è veloce da configurare. Si collega e si va. Si potrebbe provare a ricreare il kit con decine di metri di cavi ethernet, ma ciò comporta la necessità di fare dei fori nei muri e di far scorrere i cavi in tutta la casa – e non sarà possibile scollegare e spostare facilmente l’installazione. In secondo luogo, è veloce in termini di larghezza di banda. Un estensore che utilizza il WiFi di solito vede una certa perdita di velocità. Poiché sta comunicando con il router via Wi-Fi, c’è una grande perdita di velocità se l’extender parla con i tuoi dispositivi sulla stessa banda che sta usando per parlare con il router. Ci sono modi per aggirare questo problema ma il kit ethernet powerline bypassa l’intero problema. Usando il circuito elettrico esistente in casa, si crea un collegamento dal router WiFi al dispositivo che è più veloce del WiFi e può essere impostato in pochi minuti.

Questa è una soluzione particolarmente valida se, ad esempio, si dispone di una console di gioco nel seminterrato che non riceve un segnale sufficientemente veloce o affidabile. Il kit può collegarsi direttamente alla connessione ethernet della console e collegarla al router in un’altra parte della casa.

Ma gli adattatori ethernet powerline non sono per tutti. La distanza tra le prese di corrente può avere un impatto sulle prestazioni, e lo stesso vale per il tipo di cablaggio che si ha in casa. Se un adattatore ethernet powerline non fa per voi, vi consigliamo di prendere in considerazione un ripetitore WiFi.

Come si installa un ripetitore WiFi?

I ripetitori WiFi sono molto facili da installare. Tutto quello che devi fare è posizionare il ripetitore in una posizione che possa ricevere la tua rete WiFi esistente, e poi collegare l’alimentatore. Puoi quindi accedere al ripetitore WiFi tramite il tuo computer, e inserire i dati di accesso e la password della tua rete WiFi esistente, per permettere al ripetitore WiFi di connettersi ed estendersi.

Ci sono ripetitori WiFi resistenti alle intemperie  che possono essere posizionati all’esterno, amplificando il segnale in tutta la vostra proprietà. Questo kit è molto flessibile e può essere spostato facilmente. Per esempio, se siete in camper e il campeggio ha un debole segnale WiFi, questo ripetitore può essere fissato al tetto del vostro camper per amplificare il segnale all’interno.

Il mio laptop/dispositivo mobile passerà automaticamente da una rete all’altra?

Solo se si va completamente fuori dal raggio d’azione della prima rete. Un ripetitore WiFi crea una seconda rete. Se la prima rete non è disponibile, il dispositivo si connetterà alla seconda. Ma in alcune parti della vostra casa, il vostro dispositivo sarà in grado di rilevare entrambe le reti contemporaneamente. Questo significa che se si desidera passare dalla rete originale alla rete potenziata si dovrà scollegare e poi ricollegarsi.

La rete ripetuta sarà sicura?

Sì. I ripetitori WiFi offrono gli stessi livelli di sicurezza dei router WiFi tradizionali (WEP, WPA, WPA2 ecc.).

Ripetitori banda singola o doppia?

Tutti i ripetitori WiFi hanno qualche perdita di velocità, ma alcuni sono molto peggio di altri. I ripetitori WiFi funzionano ricevendo il segnale wireless e ritrasmettendolo, ma i ripetitori a banda singola devono ricevere, quindi ritrasmettere ogni pacchetto di dati utilizzando la stessa radio sullo stesso canale. Questo può costare ai ripetitori a banda singola il 50% della loro larghezza di banda.

I ripetitori a doppia banda aggirano questo problema collegandosi al router su una banda ed emettendo un segnale WiFi sull’altra. Anche un processore veloce è di grande aiuto consentendo il massimo throughput WiFi.

Come scegliere Wi-Fi Extender?

È bene considerare i punti critici da tenere a mente quando si sceglie il giusto WiFi extender da utilizzare con il proprio router.

Porte: Fornisce una porta Ethernet per una connessione cablata. La maggior parte degli estensori basati su spina hanno una o due porte Ethernet. I dispositivi di estensione per desktop possono contenere fino a cinque porte Ethernet ideali per i dispositivi che non hanno una connessione Wi-Fi, come un vecchio desktop, una stampante o una telecamera IP.

Costo:  il miglior extender WiFi che si può pagare, funzionerà al meglio con il router e offrirà le migliori prestazioni per i soldi che spendete.

Regole di conformità: La compatibilità degli standard è in qualche modo legata alla frequenza e all’età del router. La cosa più semplice è prendere in considerazione le specifiche del router e verificare gli standard che supporta. In caso di dubbio, scegliete Global Extender che funziona con qualsiasi router. La compatibilità è la chiave per garantire una migliore integrazione tra il router e la banda larga.

Sicurezza: Possiamo tranquillamente affermare che gli attuali estensori di gamma supportano il protocollo di sicurezza WPA2-PSK, uno dei più alti livelli di sicurezza disponibili per gli utenti domestici. Tuttavia, è sempre meglio verificare che la rete sia sicura.

Maker:  Se il router funziona a una frequenza da 2,4 GHz a circa 5 GHz, l’estensore che funziona su queste frequenze dello stesso produttore sarà l’ideale. C’è sempre una documentazione con la specifica che deve essere riferita per garantire che sia il router che la banda larga funzionino bene insieme.

Prestazioni: A parte la portata, le prestazioni degli estensori WiFi possono essere facilmente determinate dalla larghezza di banda. Anche se questo è limitato a ciò che il router può supportare, fornisce un modo semplice per capire la massima produttività e la larghezza di banda che può aiutare.

Quando si tratta di estensori WiFi, diverse caratteristiche sono un must, e ne abbiamo elencate alcune di seguito.

Installazione – Nell’acquistare un estensore per la vostra casa, assicuratevi di cercarne uno che sia facile da installare. L’installazione è resa più facile con istruzioni facili da seguire.

Banda WiFi – Ci sono due tipi di banda, la singola o la doppia, e queste si trovano in diversi estensori e router. Poiché le dual band possono dirigere il flusso del traffico di rete, sono considerate altamente vantaggiose. Sono in grado di inviare alcuni dispositivi a 2,4 e 5 GHz, e anche di prevenire le interferenze di segnale.

Porta Ethernet – Tutte le velocità massime sono raggiunte con facilità con l’aiuto delle porte Ethernet. Il numero di elementi che richiedono potenza dalla rete WiFi può essere drasticamente ridotto, collegando alcuni dispositivi alle porte Ethernet. Ci sono alcuni estensori sul mercato con una singola porta Ethernet, mentre altri offrono fino a cinque porte per l’uso. A seconda dell’uso previsto del vostro estensore, dovreste essere alla ricerca dei modelli che vi forniscono sufficienti porte Ethernet.

Compatibilità – Il nome usato per la tecnologia e la procedura utilizzata dagli estensori WiFi per interagire con qualsiasi router è il protocollo 802.11ac. Questo protocollo è il più comunemente usato dagli estensori di recente produzione e da quelli menzionati sopra. Funziona perfettamente con i router e le apparecchiature più vecchie che occasionalmente fanno uso di versioni di protocollo più vecchie, come l’802.11n. Questa retrocompatibilità lo rende molto efficace come dispositivo e ne consente l’uso in qualsiasi spazio.

Per quanto riguarda la compatibilità, si consiglia di acquistare modelli più recenti di estensori WiFi, in quanto funzioneranno sia con i vecchi che con i nuovi protocolli. Questo potrebbe significare spendere di più, ma ne varrà la pena a lungo termine.

Radio Frequenza – Proprio come la compatibilità, gli estensori più recenti hanno una frequenza di 5 GHz che è un aumento rispetto ai 2,4 GHz utilizzati dai vecchi modelli di estensori. La nuova frequenza è meno soggetta a interferenze e congestione del segnale in quanto è relativamente nuova. L’acquisto di un modello più recente è consigliato se si sta cercando di acquistare un router che si basa sulla frequenza più corrente, in quanto questa sarà una migliore corrispondenza.

Velocità – La velocità è spesso indicata come standard quando si parla di ripetitori. Le velocità di funzionamento degli extender richieste dai professionisti  sono rispettivamente fino a 1.200 Mbps, 867 Mbps e 750 Mbps.

Desktop – Alcuni extender WiFi possono essere posizionati comodamente sul desktop, e quelli con funzioni di montaggio a parete. La preferenza viene a giocare attivamente quando si seleziona il vostro estensore, quindi, cercate un tipo che vi piacerebbe tenere in casa e che non occupi molto spazio.

Plug-In – La facilità d’uso di un estensore WiFi dovrebbe avere la massima priorità quando si sta per fare un acquisto. Alcuni estensori richiedono la connessione ad una fonte di alimentazione, per potersi collegare e configurare automaticamente con il router. Altri utilizzano l’uso di una procedura guidata di configurazione tramite un’applicazione mobile, mentre l’ultima categoria richiede la semplice pressione di un pulsante.

 

FAQ su WiFi Extender

Cos’è un WiFi Extender?

R: Si possono conoscere gli estensori WiFi con un altro nome, come ripetitore WiFi, ma tutti i nomi si riferiscono ad un singolo dispositivo che funziona singolarmente. Si tratta di un dispositivo utilizzato quando la copertura WiFi non è così veloce come ci si aspettava, o quando non è affidabile in ogni stanza della casa. Avere un booster, un ripetitore o un extender WiFi aiuta ad aumentare il segnale WiFi in vari spazi della casa. Fornisce copertura di rete ovunque, anche in aree che un tempo erano considerate zone morte.

I ripetitori WiFi funzionano?

R: Gli extender WiFi hanno dimostrato di funzionare perfettamente da molti utenti e recensori online.

Gli extender di portata riducono la velocità?

R: Gli estensori WiFi catturano e trasmettono il segnale wireless dal router. La velocità del vostro estensore tende a ridursi solo quando il vostro ripetitore è posizionato all’estremità della vostra rete principale. Molte persone lo fanno perché credono che contribuisca a rafforzare il segnale di rete, il che non è vero.

Potete avere 2 ripetitori WiFi in casa?

R: Sì, è possibile utilizzare due estensori in casa. Tuttavia, si consiglia di non collegarli in modalità wireless. Invece, per mantenerli entrambi connessi al router principale, in quanto qualsiasi connessione wireless tra di loro causerà una drastica riduzione delle prestazioni di un solo extender.

Qual è il posto migliore per mettere un estensore WiFi?

R: Prima di tutto, assicurati che il tuo extender sia nel raggio d’azione del router wireless e poi assicurati che sia posizionato a metà strada tra il tuo computer e il router wireless.

Come posso potenziare il mio segnale WiFi?

R: Ci sono alcuni modi in cui il tuo segnale WiFi può essere potenziato:

Aggiornamento del firmware del router
Commutazione della frequenza
Migrare dal canale di rete predefinito
Sostituire l’antenna

 

✅ Cosa sono i ripetitori wifi extender?

sono dispositivi intelligenti che aiutano ad aumentare i segnali di rete senza fili replicando la rete e aumentandone la portata.

✅ Come funziona un ripetitore wifi?

il ripetitore Wi-Fi si connette al vostro Wi-Fi esistente in una posizione che ha una buona connessione e poi ritrasmette il proprio segnale (o i propri segnali), migliorando la velocità e la qualità delle connessioni Wi-Fi all’interno del suo raggio d’azione

✅ Dove posizionare il router per avere il segnale migliore?

Per coprire il raggio più ampio possibile è consigliato posizionare il router al centro della casa.

Ti potrebbe interessare: